Tag Archives: Graphe.it

La guerra, da un altro punto di vista

Venerdì 22 maggio 2015 alle ore 18.30 presso Qu. Bi Gallery a Palazzo Valmarana Braga, Corso Fogazzaro 16 – Vicenza, Gianluca Meis presenta il suo libro Quando arrivarono i tedeschi (ed. Graphe.it). L’evento vedrà la partecipazione di Riccardo Dal Ferro.

Quando arrivarono i tedeschi è una raccolta di racconti brevi sulla guerra. Ma non la guerra combattuta nei campi di battaglia. È la guerra delle retrovie, come quella del partigiano Matteo che, prima della sua fucilazione, intona La Forza del Destino di Giuseppe Verdi. È la guerra di chi è rimasto a casa, delle donne che vanno a lavorare nelle fabbriche al posto dei mariti o a lavare i panni al fiume. Di un bambino che, impotente, assiste all’esecuzione di due soldati tedeschi. Di una giovane che aspetta con trepidazione il ritorno del suo innamorato dal fronte. Uno sguardo sulla vita della gente comune che, nonostante la guerra, trova la forza di tirare avanti.

Gianluca Meis vive e lavora a Padova, dove si è laureato in psicologia. Ha pubblicato il suo primo libro di racconti nel 2007 a cui sono seguiti dei saggi con vari editori. Suoi articoli e racconti sono usciti con diverse riviste. Recentemente ha pubblicato #Rettore. Magnifico delirio (Vololibero 2014). fa parte di una compagnia teatrale, è Presidente di Ata.Teatro Padova e uno degli animatori del seguitissimo blog letterario svolgimentoblog.com

L’evento è a ingresso libero.

Scheda del libro – Evento Facebook

Meis_22maggio_LocandinaA3

Venerdì 15 maggio 2015 alle ore 18.00 presso Qu Bi Gallery a Palazzo Valmarana Braga, Corso Fogazzaro 16 – Vicenza, Lidia Fogarolo presenta “Grafologia e sessualità” (ed. Graphe.it), un’analisi psicologica, sociale e culturale del comportamento sessuale condotta attraverso gli indicatori segnici individuati dal grafologo italiano Girolamo Moretti.

Nel libro, Lidia Fogarolo indaga scritture di personalità famose come Adolf Hitler, Pablo Picasso, J.F. Kennedy, Emily Dickinson e descrive con estrema chiarezza come l’attrazione sessuale, e tutti i comportamenti che rientrano nella sfera sessuale e affettiva dell’individuo, possano modificare la personalità e quindi la grafia del soggetto. Nei segni della grafologia si celano infatti aspetti a volte inconsapevoli del nostro approccio all’eros.

L’autrice, laureata in psicologia e specializzata in grafologia, distingue tramite i segni grafologici la spinta sessuale legata allo slancio passionale (segno Slanciata), quella dovuta all’affettività languida (Pendente), o all’intenerimento erotico (Aperture a capo A-O), o alla materialità del sentimento (Marcata) o alla maggiore attrazione per il mondo delle forme (Accurata). Grazie alla particolarità e alla ricchezza di questo strumento interpretativo, ne risulta di molto arricchita la comprensione della complessità dell’esperienza umana.

Lidia Fogarolo, grande esperta di grafologia morettiana e allieva di Giovanni Luisetto, lavora come analista e perita grafologa, è consulente tecnico di tribunale nei procedimenti di verificazione di scritture e docente di grafologia applicata alle dinamiche interpersonali. Per Graphe.it ha già pubblicato “Perché gli opposti si attraggono e i simili si comprendono” (2013), mentre per le Edizioni Messaggero Padova ha pubblicato Tratti di Personalità nella Scrittura – Manuale di grafologia morettiana” (2012), disponibile anche in lingua inglese, e “Il segno grafologico come sintesi psicologica” (2011).

L’evento è a ingresso libero.

Iscriviti all’evento su Facebook!

Buongiorno, il nostro ufficio rimarrà chiuso fino al 19 agosto 2018, sarà quindi possibile effettuare acquisti dal giorno 20. Cordialmente, cinquantuno.it