Emanuela Panatta presenta Civico 33 a Roma

Emanuela Panatta presenta Civico 33 a Roma

Il volume, edito da Il Torchio, è una raccolta di monologhi di personaggi femminili accattivanti e variopinti pensati per la messa in scena teatrale

Si terrà a Roma, mercoledì 20 aprile alle ore 18.30 presso la Libreria Arion Testaccio (Piazza Santa Maria Liberatrice 23-26), la presentazione del libro di Emanuela Panatta, Civico 33, edito dalla casa editrice padovana Il Torchio.

Durante la sua carriera artistica cominciata negli anni ’90, Emanuela Panatta partecipa come ballerina a numerosi varietà Rai quali Numero uno, Per tutta la vitaIl paese delle meraviglie, La casa dei sogni; studia recitazione e conduce per alcuni anni Cartoon Network, programma per bambini. Oggi continua a lavorare nel mondo dello spettacolo; è docente di movimento scenico e si dedica alla realizzazione di progetti indipendenti.

Il libro contiene le voci di tante donne, inquiline di un immaginario palazzo al civico 33, rappresentato in copertina. Un crocevia dell’universo femminile in cui svariate tipologie di donne ben caratterizzate (l’arrabbiata, l’idealista, la crocerossina, l’alternativa, la precaria, l’innamorata, la golosa e l’arrivista) si raccontano in chiave tragicomica. Sono monologhi che ben si presterebbero a una trasposizione in chiave teatrale.

Una sezione del libro è dedicata al “punto di vista degli uomini”: si tratta di una raccolta di testi scritti da attori, autori e registi, come Ignazio Oliva, Giulio Stasi, Cristiano di Calisto che “raccontano” l’universo femminile visto “da un altro mondo” … quello maschile.

La terza sezione del libro racchiude, infine, Ale e Noa e Lo Sbaglio, atti unici per due o tre attori.

Durante la presentazione intervengono Francesca Ceci, Giorgia Trasselli, Barbara Bonanni e Pamela Petrarolo. Modera Rocco Ciarmoli. Sono presenti, inoltre, l’autrice e l’editore. Al termine dell’evento sarà offerto un aperitivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*